Cass. Pen, Sez. 5, 30 marzo 2021, n. 12052, Pres. De Gregorio, Est. Riccardi

FALLIMENTO - Bancarotta fraudolenta per distrazione - False fatturazioni e ricezione di assegni in assenza di prestazione - "Indici di fraudolenza" - Sussistenza.

Visualizza il provvedimento
In tema di bancarotta fraudolenta per distrazione, ricorrono gli "indici di fraudolenza", rilevanti per l'accertamento dell'elemento oggettivo della concreta pericolosità del fatto distrattivo e del dolo generico, nella condotta di partecipazione ad un sistema di emissione di fatture per operazioni inesistenti e di ricezione di assegni in assenza di prestazione, solo apparentemente pattuita, realizzato in prossimità del fallimento quando lo stato di dissesto sia già conclamato. 

Massima Ufficiale
Riproduzione riservata

art. 216 L. fall.
art. 223 L. fall.