Loading…

Cass., Sez. 1, 11 giugno 2021, n. 16549, Pres. Genovese, Est. Terrusi

LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA – Compagnia di assicurazione – Opposizione allo stato passivo – Appellabilità del decreto – Esclusione – Fondamento.

Visualizza il provvedimento
Il provvedimento del tribunale che decide sull’ammissione allo stato passivo di una società assicuratrice in l.c.a. non è impugnabile in appello, ma ricorribile per Cassazione ai sensi dell’art. 99, ultimo comma, L. fall., come modificato dal D.Lgs. n. 5/2006, atteso che il combinato disposto dell’art. 194 - che attribuisce alle norme del titolo V una valenza generale suppletiva rispetto alle discipline settoriali contenute in ciascuna legge speciale - e dell’art. 209, comma 2, nella formulazione successiva alle modifiche introdotte dal D.Lgs. n. 169 del 2007 - che rinvia agli artt. 98, 99, 101 e 103 della stessa legge per il procedimento di formazione dello stato passivo nella l.c.a. - consente di ritenere che il riferimento all’appello contenuto nell’art. 255 c. ass. debba intendersi tacitamente abrogato, risultando chiaro che la sua permanenza nella norma è il frutto di un evidente difetto di coordinamento con le disposizioni sopra citate. 
 
Massima Ufficiale
Riproduzione riservata

art. 255 D.Lgs. n. 209/2005
art. 245 D.Lgs. n. 209/2005
art. 252, comma 1, D.Lgs. n. 209/2005
art. 252, comma 9, D.Lgs. n. 209/2005
art. 254, comma 2, D.Lgs. n. 209/2005
art. 99, comma 1, L. fall.
art. 99, comma 12, L. fall.
art. 194 L. fall.
art. 209, comma 3, L. fall.
D.Lgs. n. 196/2007
D.Lgs. n. 5/2006