Loading…

Cass., Sez. 5, 31 gennaio 2022, n. 2847, Pres. Sorrentino, Est. D’Aquino

FALLIMENTO - Accertamento nei confronti di soggetto dichiarato fallito - Curatore fallimentare - Obblighi - Richiesta, da parte dell'amministrazione, di dati e notizie tramite questionario - Legittimità.

Visualizza il provvedimento
Il curatore fallimentare, in quanto detentore delle scritture contabili dell'impresa assoggettata a fallimento, ha l'onere di fornire informazioni all'amministrazione finanziaria ai sensi dell'art. 32 D.P.R. n. 600 del 1973 in risposta a questionari, ancorché precedentemente inviati all'imprenditore in bonis, traendo tale onere fondamento nella disponibilità da parte del curatore delle indicate scritture, nonché in quello più generale di esibizione di quest'ultime a chi ne abbia diritto, salvo che il curatore o l'imprenditore in bonis dimostrino di non aver potuto adempiere alle richieste degli uffici, nel termine concesso, per causa a loro non imputabile. 

Massima Ufficiale
Riproduzione riservata

art. 86 R.D. n. 267/1942
art. 32 D.P.R. n. 600/1973