Loading…

Trib. di Catania, 16 settembre 2021, Pres. Sciacca, Est. De Bernardin

FALLIMENTO – Eccezione di prescrizione del credito derivante da revoca di finanziamento pubblico – Fondatezza.

Visualizza il provvedimento
La revoca del finanziamento pubblico ai sensi dell’art. 9, comma 5, D.Lgs. n. 123/1998 da parte del Ministero ha valore di mero accertamento del venire in essere dei relativi presupposti di tal che il termine di prescrizione per la presentazione dell’istanza di ammissione al passivo decorre non dal provvedimento di revoca, bensì dal venire in essere di tali presupposti. A fronte di un’eccezione di prescrizione del diritto di credito derivante dalla revoca del finanziamento pubblico ai sensi dell’art. 9, comma 5, D.Lgs. n. 123/1998, in difetto di difese ovvero di elementi comunque acquisiti agli atti da cui poter desumere il momento in cui si sono verificati i presupposti di legge per l’adozione del provvedimento di revoca, il dies a quo del termine decennale di prescrizione può essere individuato nella dichiarazione di fallimento, momento a partire dal quale deve ritenersi venuta meno la possibilità di realizzare le finalità per cui il finanziamento era stato concesso tenuto conto della cessazione dell’attività d’impresa.
Riproduzione riservata

art. 2935 c.c
art. 2945, comma 2, c.c.
art. 2946 c.c.
art. 9, comma 5, D.Lgs. n. 123/1998