Loading…

Trib. Roma, 21 ottobre 2021, Est. Pigozzo

ESECUZIONE FORZATA – Esecuzione fondiaria in pendenza di fallimento – Accertamento in sede fallimentare della natura non fondiaria del credito – Improcedibilità – Sussistenza.

Visualizza il provvedimento
La procedura esecutiva individuale, pendente al momento della dichiarazione di fallimento, può proseguire, in ragione della natura fondiaria del credito fatta valere dal creditore procedente, salvo che il Giudice delegato, nell’ambito del procedimento di verifica dello stato passivo o anche successivamente, accerti la natura non fondiaria del credito, determinando il venir meno del privilegio processuale del credito.
Riproduzione riservata

art. 41 TUB