Loading…

Trib. Roma, 7 ottobre 2021, Pres. La Malfa, Est. Coluccio

CONCORDATO PREVENTIVO – Votazione – Mancata adesione dei creditori istituzionali – Omologazione – Ammissibilità – Presupposti.

Visualizza il provvedimento
La mancata adesione dei creditori istituzionali, quali l’amministrazione finanziaria e gli enti gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatoria, non impedisce l’omologazione del concordato preventivo (secondo la tecnica c.d. del “cram down”, introdotta dalla L. n. 159/2020), qualora la proposta concordataria preveda il soddisfacimento in misura maggiore rispetto all’alternativa liquidatoria e il voto degli stessi creditori istituzionali risulti determinante ai fini del raggiungimento delle maggioranze prescritte dalla legge.
Riproduzione riservata

art. 3, comma 1 bis, lettera a), D.L. 125/2020, convertito nella L. 159/2020 e modificato dall’art. 20 D.L. n. 118/2021
art. 180 L. fall.